Processo Unicredit ad Acqui Terme.

0
151

Il Sindaco c’era, buy viagra con fascia tricolore, fuori dal Tribunale…mentre all’interno, in un’aula, iniziava il processo penale contro un’alto funzionario di Unicredit rinviato a giudizio per l’ipotesi di reato di truffa aggravata che avrebbe creato al Comune di Acqui Terme un danno erariale di rilevante entità, tanto da convincere il GIP a disporre un sequestro di oltre un milione e duecento mila euro …alla banca.
La ‘fascia tricolore’, parte lesa individuata dal GUP, era fuori ma tante persone, cittadini comuni che hanno a cuore l’interesse collettivo e credono nel primato dello Stato di Diritto per un equilibrio della democrazia erano dentro l’aula a chiedere, attraverso l’Avvocato Giuseppe Ciullo, di essere ammessi parte civile al processo a supporto dei tre cittadini gia’ costituiti con il Dr. Elio Lannutti, presidente Adusbef. C’erano a rappresentare la dignità e l’onore di cittadini che non accettano che certi reati possano essere ‘lavati’, con il solo risarcimento del danno, e per sostituirsi a chi, per Costituzione, doveva essere là e non c’era…..può essere un ‘patto scellerato’, più forte della rappresenta democratica??

Piera Levo

Leggi l’accordo transattivo

Leggi il decreto di sequestro preventivo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here