Circolare dell’Avv.Osvaldo Pettene: NOVITA’ SULL’USURA, IN TEMPI DI CREDIT CRUNCH

0
117

Nel giugno scorso, viagra a seguito dell’approvazione del famigerato Decreto Legge sullo “sviluppo” del governo Berlusconi, ero stato troppo pessimista: di seguito, il link alle mie circolari del giugno scorso: leggi.

Invece, la Cassazione Penale, pronunciatasi sul caso De Masi, ha dato una “sberla” alle leggi “ad bancam” e fornito importanti indicazioni sull’usura e sul metodo di calcolo del supero soglie: leggi.

La sentenza non sarà piaciuta all’attuale Ministro della Giustizia, Prof. Severino, che difendeva le modifiche legislative dell’estate scorsa, dirette a ridimensionarne la portata, e ne auspicava anzi una applicazione retroattiva: leggi.

Sull’inserimento delle CMS tra i tassi passivi, ai fini del calcolo del supero soglie usura, dopo la Cassazione Penale e la Banca d’Italia, anche i migliori CTU, come il Dott. Marcelli, si pronunciano (leggi) e, prima ancora: leggi. La magistratura penale è più attenta, vedasi, ad es.: leggi, ma anche quella civile non potrà continuare a ignorare la chiara portata delle legge antiusura anche nelle vertenze civilistiche nei confronti delle Banche: “la legge e ‘ uguale per tutti” oppure no? Un esempio positivo: leggi.

Dalla data del primo superamento delle soglie, gli interessi passivi addebitati devono essere restituiti, a norma dell’art. 1815 c.c. Era ora: la legge contro l’usura risale al 1996 e solo una capziosa interpretazione della stessa da parte di una Banca d’Italia quanto meno “distratta”, aveva consentito al cartello bancario di gonfiare i saldi passivi, senza, almeno formalmente, commettere usura. Adesso aspettiamo, è questione di ore, l’esito del giudizio di costituzionalità di una altra legge “ad bancam”, approvata dal precedente governo: la modifica dei termini di prescrizione degli indebiti anatocistici, effettuata, mentre si giocava la partita nei Tribunali e le imprese la stavano vincendo, dal Parlamento con il Milleproroghe di Tremonti (ora l’ex superministro fa l’oppositore, nel libro appena dato alle stampe…). Vedasi sul punto l’amico Avv. Antonio Tanza, che ha seguito la vicenda avanti la Corte Costituzionale: leggi.

Cordiali saluti.

Osvaldo Pettene

N.B. I commenti di cui sopra non costituiscono parere legale, ma espressione del pensiero dell’autore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here